Rischio di default della Romania al minimo degli ultimi dieci anni

L’indice Credit Default Swaps a cinque anni della Romania è sceso a 94,88 punti nel mese di settembre, oscillando nell’ultimo anno tra i 100 e i 130 punti. Il livello dei CDS influenza il costo del finanziamento esterno, riflettendo il grado di sfiducia in determinato emittente. Consente dunque allo Stato e alle banche locali di prendere a prestito fondi a un tasso d’interesse inferiore. Il dato definisce il record minimo degli ultimi dieci anni in Romania.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *