Split IVA: i movimenti del conto IVA

Il conto corrente obbligatorio dal 2018 per il nuovo di sistema di pagamento dell’IVA sarà movimentato da tutte le transazioni rilevanti ai fini IVA. Tra queste i movimenti IVA su vendite e depositi, i trasferimenti da altri conti IVA, i pagamenti ai fornitori, gli importi ricevuti in seguito a errori, gli importi determinati all’interno del gruppo fiscale unico, nonchè i versamenti all’erario. Il conto IVA dovrà essere comunicato al fornitore, pena una sanzione che va da 2.000 a 4.000 lei.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *