Sostituiti i contratti FIDIC con il nuovo contratto nazionale

Con la decisione del Governo n. 1/2018 si introduce il nuovo contratto nazionale, che sostituisce il precedente FIDIC per le opere infrastrutturali. Con tale forma contrattuale, i costruttori non potranno più apportare emendamenti, se non per piccole modifiche, ma accettare le condizioni imposte dai beneficiari dei lavori. Inoltre i contenziosi saranno risolti presso la Corte Arbitrale annessa alla Camera di Commercio e dell’Industria della Romania.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *