La Romania necessita 600.000 lavoratori nel settore edile

Secondo i dati forniti dalla Federazione dei Datori di Lavoro delle Società di Costruzioni (FPSC), la Romania gode attualmente di 377.000 lavoratori nel settore delle costruzioni ma, per l’attuazione dei grandi progetti infrastrutturali con finanziamento europeo previsti dal Governo, ne sono necessari 600.000.  Una delle soluzioni per ridurre il disavanzo di lavoratori sarebbe inserire nel mercato del lavoro i giovani laureati che possono essere formati professionalmente o, come già eseguito da alcune società romene, di portare personale da altri paesi della zona orientale, come la Bulgaria o la Repubblica Moldava.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *