Il Ministero dell’Ambiente prepara un programma “Rabla” per elettrodomestici

Il ministero dell’Ambiente intende creare il programma integrato “Rabla” per la raccolta di elettrodomestici dai consumatori, ha annunciato il ministro dell’Ambiente, Gratiela Gavrilescu.
A partire dal 1 ° gennaio 2016, secondo la legislazione nazionale che recepisce la direttiva sui rifiuti di apparecchiature elettriche, i produttori romeni hanno un chiaro obiettivo di raccolta del 40%, con una percentuale che sale al 65% nel 2021.
In termini generali, l’obbligo della Romania ai sensi del trattato di adesione all’Unione europea è di raggiungere, entro il 2020, un livello di riciclaggio dei rifiuti di almeno il 50% di carta, metallo, plastica e rifiuti di vetro. Allo stato attuale, il tasso di raccolta e recupero dei rifiuti urbani è di circa il 5%, oltre alle perdite di circa un miliardo di euro all’anno per la mancanza di capacità di trattamento dei rifiuti nella materia prima, come parte del ciclo economico dei rifiuti, secondo i dati GreenTech.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *