Gli stranieri di etnia romena possono lavorare in Romania senza avviso di assunzione

I romeni che vivono in paesi come Moldavia, Ucraina, Serbia o Albania potrebbero lavorare in Romania per massimo un anno, senza che le aziende debbano ottenere un permesso di lavoro per loro. La misura fa parte di un progetto di legge recentemente registrato al Senato. In particolare, l’avviso non sarà più necessario per l’impiego dei romeni cittadini dei paesi in cui vi sono significative comunità.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *