Gli investitori stranieri possiedono il 40% dei terreni agricoli

Secondo uno studio del Parlamento Europeo, circa il 40% dei terreni agricoli in Romania appartiene a investitori stranieri. La maggior parte di questi è concentrata nel Distretto di Timiș, dove un terzo dei terreni è lavorato da aziende italiane. Sempre nello stesso Distretto si è registrato il primato per numero di transazioni di lotti agricoli concluse nei primi otto mesi dell’anno. Secondo i dati del Ministero dell’Agricoltura, le società estere possiedono 5,3 milioni di ettari in Romania, su una superficie totale di terreni agricoli pari a 13,3 milioni di ettari.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *