Direttiva UE: lo Stato romeno deve fornire stazioni di ricarica per le auto elettriche entro il 2025

La direttiva 2010/31 UE sul rendimento energetico degli edifici è stata modificata questo mese e la nuova normativa risale al mese prossimo. I funzionari dell’UE hanno apportato modifiche alla direttiva, una delle quali prevede che gli Stati devono stabililire requisiti per l’installazione di un numero minimo di punti di ricarica per veicoli elettrici per tutti gli edifici non residenziali con più di venti parcheggi fino al 1 gennaio 2025.
Gli Stati devono anche fornire l’infrastruttura integrata per consentire il rientro dei punti di ricarica dei veicoli elettrici in una fase successiva se il parcheggio si trova all’interno dell’edificio e, nel caso di importanti ristrutturazioni, le misure di ristrutturazione includono il parcheggio o l’infrastruttura elettrica dell’edificio o se il parcheggio è fisicamente adiacente all’edificio e, in caso di importanti lavori di ristrutturazione, le misure di ristrutturazione includono il parcheggio o l’infrastruttura elettrica del parcheggio.
Tali misure sono esenti da edifici di proprietà e occupati da piccole e medie imprese come definito al titolo I dell’allegato alla raccomandazione 2003/361 / CE della Commissione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *