Decisione UE sulla detrazione dell’IVA dalle transazioni con partner dichiarati inattivi

Una recente decisione della Corte di Giustizia dell’Unione Europea (CGUE) riconosce il diritto alle aziende che non hanno potuto detrarre l’IVA per le transazioni con partner fiscali inattivi di recuperare le somme versate allo stato dal 2007 in poi per queste transazioni. In sostanza, i giudici della Corte di Giustizia Europea hanno stabilito che un operatore economico ha il diritto di detrarre l’IVA risultata dall’acquisto di beni o servizi acquistato da un’azienda dichiarata inattiva dagli organi fiscali. Le decisioni della Corte di Giustizia Europea sono obbligatorie per tutti gli Stati membri e le autorità fiscali e nazionali devono conformarsi alla giurisprudenza europea.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *