Procedura di infrazione contro la Bulgaria in materia fiscale

La Commissione Europea in data 8 marzo ha aperto una procedura di infrazione contro la Bulgaria chiedendo di modificare le regole relative all’imposta sul valore aggiunto mettendole in linea con l’ordinamento europeo. I casi concreti in esame riguardano le piccole società che commerciano in carburanti, relativamente al fatto di anticipare eccessive somme di denaro per garantire il pagamento del saldo Iva, e l’uso di attività aziendali da parte di società senza scopo di lucro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *